Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

  • Visite: 239

Crema catalana

Ingredienti per 4 persone:
500 ml di latte
4 tuorli
100 g di zucchero
Scorza di 1 limone
1 stecca di cannella
25 g di amido di mais
Per cospargere:
Zucchero di canna q.b.
Noce moscata grattugiata
Preparazione:
Rompete le uova e dividete i tuorli dagli albumi e montate i rossi con lo zucchero: dovrete ottenere una crema soffice e spumosa.
In un’altra ciotola mettete l’amido di mais setacciato e scioglietelo con due cucchiai di latte. Prendete quindi un pentolino, versatevi il restante latte e fatelo bollire: aggiungete metà dello zucchero, la buccia del limone e la stecca di cannella mescolando per far sciogliere lo zucchero.
Togliete il pentolino dalla fiamma e lasciate intiepidire il latte. Versate il latte freddo con l'amido di mais nella ciotola con le uova e lo zucchero e mescolate bene per fa sciogliere l'amido, successivamente aggiungete anche il latte tiepido filtrato per eliminare le scorze di limone e la cannella.
Quindi mescolate con cura il composto, rimettetelo tutto nel pentolino e portate nuovamente a bollore: lasciate bollire la crema per qualche minuto, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
Avrete così ottenuto una crema morbida e liscia.
Travasate quindi il composto, ancora caldo, nelle coppette in cui servirete la crema catalana.
Lasciate prima raffreddare a temperatura ambiente, poi mettete le coppette in frigo per circa 2 ore. Durante questo tempo di raffreddamento la crema si solidificherà.
Al momento di servire in tavola, cospargete la crema con lo zucchero di canna e un pizzico di noce moscata e mettete la pirofilina sotto il grill caldo per pochi minuti, per permettere allo zucchero di caramellarsi, oppure utilizzate l'apposito attrezzo simile ad una piccola fiamma ossidrica (cannello). Lo zucchero dovrà diventare marrone ma non dovrà bruciare.
Lasciate raffreddare per qualche minuto per dar modo allo zucchero di solidificare e diventare croccante.